HOUR VISION. INSIEME CONTRO LA CECITÀ.

Dal 2011, OMEGA sostiene con orgoglio ed entusiasmo l'organizzazione Orbis International e il suo Flying Eye Hospital, onorata di promuovere lo straordinario lavoro di un'organizzazione all'avanguardia nell'assistenza oftalmologica a livello internazionale.




LE CIFRE DI ORBIS

92

I paesi in cui ha operato
dal 1982

22 000

I medici e il personale sanitario
formati nel 2013

5,7

5,7 milioni Le cure mediche e oftalmologiche dispensate nel 2013

Una star in Perù

The Hospital in the Sky, il secondo documentario coprodotto da OMEGA sull'attività di Orbis International, vede come protagonista Cindy Crawford, storica ambasciatrice del marchio, in visita insieme alla figlia tredicenne Kaia al Flying Eye Hospital durante il programma sanitario svolto a Trujillo, città sulla costa settentrionale del Perù. La versione integrale del film-documentario sarà disponibile su YouTube nel 2015.




“All'aeroporto locale gli addetti ai bagagli attendono un arrivo speciale. Un aereo diverso da qualsiasi altro al mondo. Un aereo che può compiere miracoli. Un ospedale oftalmico volante totalmente autosufficiente e perfettamente operativo.”

Cindy Crawford

 

Un contributo che cambia la vita

In omaggio alla collaborazione tra OMEGA e Orbis International sono stati creati quattro orologi in edizione speciale. OMEGA si è impegnata a donare parte dei proventi derivanti dalla vendita di ognuno di questi straordinari segnatempo a Orbis International e al suo Flying Eye Hospital.

Orbis in Mongolia

Nel 2012, l'ambasciatore del marchio Daniel Craig e OMEGA hanno seguito Orbis in Mongolia durante il programma sanitario per testimoniare in prima persona il lavoro svolto dagli infaticabili volontari e dagli operatori in campo oftalmico. Questa esperienza è raccontata nel documentario Through Their Eyes.




Stringimi forte

OMEGA sa che andare dal dottore può far paura ai bambini; per questo, ha fornito a Orbis International morbidi orsacchiotti di peluche da regalare a ogni piccolo paziente che sale a bordo del Flying Eye Hospital. Oltre a mettere a proprio agio i bambini e le loro famiglie, gli orsacchiotti aiutano i chirurghi a spiegare ai pazienti che cosa succederà loro. Quando il bambino esce dalla sala operatoria, anche il suo orsacchiotto avrà una benda sullo stesso occhio.


















Fai la differenza

Chiudi

LINGUA

twitter,facebook,googleplus,linkedin it
Chiudi