BOB E MONOBOB: EMOZIONI INVERNALI DI VELOCITÀ

OMEGA cronometra le gare olimpiche di bob dagli anni 30 e, nel 2002, ha collaborato con la Fédération Internationale de Bobsleigh et de Toboganning (FIBT). Più di recente, ha partecipato attivamente alla nascita del nuovo emozionante sport del Monobob.

IL BOB: UN ALTRO GRANDE SPORT SVIZZERO

Il bob, uno dei più spettacolari sport invernali, si distingue per le sue competizioni cariche di adrenalina e per il forte spirito di squadra. Poiché è nata nella patria di OMEGA, questa disciplina sportiva è fortemente legata al marchio orologiero, che ne cronometra le gare ai Giochi Olimpici e a tutti gli eventi organizzati dalla FIBT.

IL BOB: CRONOMETRAGGIO AL MILLESIMO DI SECONDO

Nel corso dell'intera gara di bob, la velocità è cruciale. Un vantaggio di un decimo di secondo alla partenza può trasformarsi in tre decimi di secondo al traguardo. OMEGA cronometra la frazione di secondo che separa il vincitore dagli altri concorrenti.

L’UNITÀ DI MISURAZIONE OMEGA

Con i suoi tre sensori, l'unità di misurazione OMEGA mette a disposizione di concorrenti, squadre e telespettatori, importanti dati relativi alla gara – tra cui la velocità, l'accelerazione di gravità e la velocità angolare.

LE FOTOCELLULE A INFRAROSSI DI OMEGA

I nostri cronometristi posizionano lungo la pista coppie di fotocellule a luce rossa e a infrarossi utilizzate per cronometrare la partenza, i tempi intermedi, il traguardo e la massima velocità raggiunta dai concorrenti all'avvicinarsi alla linea del traguardo.

MONOBOB: UN NUOVO SPORT INVERNALE DINAMICO

Nel 2011 OMEGA ha partecipato attivamente alla nascita del Monobob, uno sport invernale dinamico, ideale per chi si accosta per la prima volta agli sport invernali competitivi. Abbiamo lavorato a stretto contatto con Swiss Sliding e siamo diventati sponsor ufficiale fornendo il nome alla nuova serie OMEGA Monobob.

“Il lancio della disciplina del Monobob permette a molti nuovi atleti di muovere i primi passi in questo sport e siamo certi che il divertimento e la soddisfazione supereranno anche i notevoli progressi scientifici intrapresi!”

Nick Hayek