A BORDO CON ALINGHI

OMEGA ha ufficialmente unito le forze con ALINGHI, una squadra sportiva che vanta diverse vittorie in ambito velico, tra cui due America’s Cup nel 2003 e nel 2007, dando vita all’unione di due grandi marchi svizzeri. Oggi ALINGHI associa il suo nome al D35 Trophy, al GC32 Racing Tour e alla messa a punto dell’innovativo catamarano monotipo dotato di foil TF35.

OMEGA PRENDE IL LARGO

Principianti o esperti, i navigatori di ogni livello, spiegano le vele con il sostegno di OMEGA. Il brand è orgoglioso di collaborare con equipaggi come l’Emirates Team New Zealand, cronometrare eventi come la Volvo Ocean Race, e sostenere le imprese di singoli navigatori come Dame Ellen MacArthur, la campionessa di vela che ha battuto il record mondiale di circumnavigazione del globo nel 2005.

EMIRATES TEAM NEW ZEALAND

OMEGA è stata fervente sostenitrice, sponsor e Cronometrista Ufficiale di Emirates Team New Zealand sin dal 1995, quando il brand iniziò una collaborazione con Sir Peter Blake, leggenda dell’America’s Cup. La partnership è in corso ancora oggi, ed è stata testimone di alcune delle vittorie più memorabili nella storia dell’America’s Cup.

“Precisione, accuratezza e spirito pionieristico sono fondamentali per la nostra missione e OMEGA è stata al nostro fianco per oltre 20 anni...”

Grant Dalton, CEO di Emirates Team New Zealand

ETNZ "DEEP BLACK"

Il Planet Ocean rappresenta il meglio del patriottismo con questo ETNZ "Deep Black", che sfoggia i colori blu e rosso della bandiera neozelandese. Presenta una cassa in ceramica nera e una lunetta in ceramica con scala graduata in OMEGA LiquidMetal™, con caucciù blu e rosso in corrispondenza dei primi 10 minuti.

 

TECNOLOGIA DA VELA AFFIDABILE

Sull’oceano, il "Deep Black" affronta ogni sfida.

"La sequenza di partenza per le regate veliche è di soli 5 minuti, quindi la pressione si fa sentire..."

KIT ETNZ: SPEEDMASTER X-33

OMEGA ha fornito un nuovo segnatempo a ogni membro di ETNZ prima che affrontasse le acque di Bermuda per competere per la 35a America’s Cup 2017. Dotato di una combinazione di funzioni analogiche e digitali, l’X-33 comprende un’ingegnosa funzione cronografo da regata che consente di registrare i cinque minuti cruciali dal countdown prima della partenza.

RESISTENTE ALLE ONDE

L’X-33 è realizzato in robusto titanio.

Lavorare accanto al team di progettazione di OMEGA è stata un'esperienza fantastica. Hanno rispettato i miei suggerimenti e si sono impegnati al 100% per creare un segnatempo adatto alle regate di livello più alto...

Glenn Ashby, Skipper di Emirates Team New Zealand

Ambassador per gli sport velici

Peter Burling e Blair Tuke, campioni olimpici e della Coppa America, rappresentano OMEGA in mare. I due giovani Kiwi figurano tra i velisti migliori al mondo e hanno reso possibile una partnership acquatica imbattibile. Il futuro ha senz’altro in serbo moltissime vittorie.

"Sir Peter Blake ha ispirato OMEGA con le sue leggendarie doti veliche e la dedizione per la protezione degli oceani".

VOLVO OCEAN RACE

Con le sue 45.000 miglia nautiche trascorse in acque infide, la Volvo Ocean Race è la gara di vela in mare aperto più lunga al mondo. Nel 1990, la vittoria è stata conquistata da Sir Peter Blake, ed è sempre rimasta un’autentica sfida per i velisti più temprati. OMEGA era il Cronometrista Ufficiale dell’evento del 2017/2018, pronta a misurare i tempi di ogni emozionante tappa.

L’orologio del vincitore

Il "Volvo Ocean Race" in edizione limitata è stato offerto ai vincitori della regata 2017/2018. In totale, sono stati realizzati 73 esemplari di questi cronografi unici. I modelli, ispirati al design del Seamaster "Deep Black", presentano un contatore Volvo Ocean Race a ore 3 e il logo della competizione sul fondello.

Un tributo al successo

Una preziosa ricompensa per la gara più difficile al mondo.

TEAM TILT

Con il più grande sentimento di orgoglio verso la sua patria, OMEGA è fiera di sostenere la nuova generazione di campioni svizzeri. Team TILT è una squadra di giovani ambiziosi e talentuosi velisti che hanno lasciato il segno alla Red Bull Youth America’s Cup, svoltasi parallelamente all’evento principale dell’America’s Cup a Bermuda nel 2017.