Indietro

Il nome OMEGA compie 125 anni!

Il Museo OMEGA di Bienne, in Svizzera, ha ospitato in grande stile i festeggiamenti di oltre un secolo di tradizione orologiera. In occasione del 125° anniversario del nome OMEGA, ospiti da tutto il mondo hanno ripercorso i momenti salienti della Maison, tra cui la storia di come è nato il suo appellativo.

All’evento, OMEGA ha anche svelato un’anteprima di due nuove creazioni orologiere, tra cui il De Ville Trésor 125th Anniversary Edition realizzato in oro giallo 18K con quadrante smaltato rosso – rimando all’iconico colore del band – e cinturino in pelle bordeaux.

È stata presentata una nuova versione del celebre calibro 19 linee, che la Maison sta riportando a nuova vita per il XXI secolo. Il brand ha recuperato una serie di componenti di movimenti originali dai suoi archivi, tra cui ponti, platine principali, scappamenti e spirali bimetalliche, che gli orologiai dell’Atelier Tourbillon OMEGA useranno per ricreare 19 movimenti per un nuovo orologio da tasca half-hunter.

Nel 1848, anno in cui il giovane orologiaio Louis Brandt apre le porte del primo laboratorio, la Manifattura non recava ancora l’appellativo attuale. Quasi 50 anni più tardi, nel 1894, i suoi due figli, Louis-Paul e César, inventarono un nuovo movimento che avrebbe cambiato per sempre il settore orologiero. Il loro innovativo calibro 19 linee introdusse un meccanismo pionieristico, ma anche un modo di produzione su scala industriale. Il movimento era talmente rivoluzionario che i fratelli lo chiamarono “Omega”, per designare il compimento per eccellenza. Dopo tale successo, nel 1903 l’intera azienda venne rinominata “OMEGA”.

Nel corso della celebrazione a Bienne, Raynald Aeschlimann, Presidente e CEO del brand, ha dichiarato: “Siamo veramente fieri di rappresentare un nome così emblematico. OMEGA è l’unica manifattura orologiera ad aver preso il nome da un movimento, e ciò dimostra il nostro impegno per l’arte della precisione. Si tratta inoltre di un nome rinomato in molti altri ambiti – dagli allunaggi ai Giochi Olimpici fino alla saga di James Bond e alle esplorazioni oceaniche. Questo anniversario merita senza dubbio di essere celebrato.”