Indietro

Decollo tra 3, 2, 1...

OMEGA reintroduce l’iconico Calibro 321

Se chiedessimo agli appassionati di orologeria quale movimento vorrebbero fosse rimesso in produzione, la maggior parte risponderebbe: il Calibro OMEGA 321. Dagli anni Quaranta, infatti, questo movimento cronografo resistente ed elegante è tra i più apprezzati e si annovera ancora oggi tra i più ambiti dai collezionisti di tutto il mondo. Oltre 50 anni dopo la produzione dell’ultimo Calibro 321, OMEGA decide di riportare in vita l’emblematico movimento.

Celebre per l’esclusivo design complesso, l’originale Calibro 321 ha lasciato un segno profondo nella storia: è stato infatti utilizzato in molteplici modelli, tra cui lo Speedmaster ST 105.003 (il primo orologio testato e certificato ufficialmente dalla NASA che l’astronauta Ed White indossò in occasione della prima passeggiata spaziale americana) e lo Speedmaster ST 105.012 (il primo segnatempo indossato sulla Luna).

Riavviare la produzione di un movimento che vanta una tale reputazione richiede una precisione ineccepibile. Per il progetto del Calibro 321, OMEGA si è affidata a un team di esperti, che per due anni hanno lavorato in totale segretezza per riportare in vita il movimento. Tra questi ricercatori, ingegneri e storici, affiancati da abili artigiani ed esperti orologiai.

Prendendo come riferimento la seconda generazione del celebre calibro, il team OMEGA ha raccolto informazioni storiche e progetti originali per poter ricostruire il movimento nella maniera più fedele e accurata possibile. Spingendosi oltre, ha utilizzato una tecnologia di scansione digitale per vedere l’interno dell’autentico Speedmaster ST 105.003 che nel 1972 accompagnò l’astronauta Eugene “Gene” Cernan nella missione Apollo 17.

In questo modo, sono riusciti a ricostruire anche i componenti unici e iconici del Calibro 321 nel pieno rispetto delle caratteristiche tecniche originali. La nuova linea di movimenti sarà prodotta presso la sede centrale di OMEGA a Bienne. Per la prima volta, tutte le fasi della realizzazione saranno effettuate all’interno di un laboratorio dedicato. Per ogni movimento, i processi di assemblaggio e assemblaggio della cassa e del bracciale saranno eseguiti dallo stesso orologiaio. Nei prossimi mesi, nuovi sviluppi e notizie attendono gli amanti dell’orologeria.