“We’ll see you on the other side”

Indietro

Parte dell’ambizioso piano dell’equipaggio dell’Apollo 8 consisteva nel diventare i primi uomini a orbitare attorno alla Luna. Le probabilità di raggiungere l’obbiettivo e ritornare sani e salvi erano solo del 50%.

Per effettuare questo volo pionieristico, il veicolo spaziale avrebbe dovuto viaggiare verso il lato oscuro della Luna, un emisfero sconosciuto ancora inesplorato dall’occhio umano, senza alcuna possibilità di comunicare con la base. I membri della missione erano consapevoli che si sarebbero ritrovati soli, senza segnale radio.

“We’ll see you on the other side” (Ci vediamo dall’altro lato): queste parole speciali, ora incise sul fondello dell’OMEGA Speedmaster Dark Side of the Moon Apollo 8, sono state pronunciate a bordo della missione nel 1968 durante uno dei momenti più critici nella storia dell’esplorazione spaziale.

“We’ll see you on the other side”

James Lovell

Alcuni secondi prima che la comunicazione si interrompesse, il Pilota del Modulo di Comando Jim Lovell pronunciò queste ultime parole: “We’ll see you on the other side.” Per i successivi 35 minuti e 52 secondi, la base non ricevette alcun messaggio. Dopo un’attesa carica di nervosismo, finalmente, le voci degli astronauti dell’Apollo 8 risuonarono all’altro capo della radio: il primo viaggio verso il lato oscuro della Luna era stato completato.

La navicella compì 10 giri dell’orbita lunare in circa 20 ore, durante le quali l’equipaggio riuscì ad ammirare la misteriosa superficie lunare, un terreno scosceso disseminato di profondi crateri e impatti.

Apollo 8 si rivelò un grande successo. I membri dell’equipaggio ricevettero la nomina di “Uomo dell’anno” dalla rivista Time Magazine e, ancora oggi, a 50 anni dall’impresa, OMEGA è fiera di celebrarne il coraggio e le parole.

SPEEDMASTER “DARK SIDE OF THE MOON” APOLLO 8

Non perda l’occasione di indossare la Luna al Suo polso con questo incredibile cronografo dotato di un quadrante scheletrato e di un movimento che riporta una splendida riproduzione della superficie lunare.

Scopra l’orologio