L'OMEGA SEAMASTER DIVER 300M ETNZ

OMEGA sostiene da tempo l'abile equipaggio dell'Emirates Team New Zealand e con il Seamaster Diver 300M ETNZ è fiera di celebrare la sua collaborazione con la famosa squadra di vela.

ROBUSTO E IN RILIEVO

L'OMEGA Seamaster Diver 300M ETNZ ha una lunetta girevole unidirezionale in ceramica nera con una scala graduata lucida i cui segni sono stati realizzati in rilievo mediante ablazione laser. Sulla lunetta, a ore 12, ha un puntatore rivestito in Super-LumiNova bianca con luminescenza verde.

TITANIO SPORTIVO

Il quadrante è in titanio grado 5 sabbiato con indici applicati rivestiti in Super-LumiNova bianca. Sul bordo esterno del quadrante si trova un contatore dei secondi cronografici argentato, mentre all'interno è presente una minuteria in titanio. I tre sotto-quadranti includono un contatore dei minuti a ore 3, che funge anche da timer con conto alla rovescia di cinque minuti dall'inizio di una regata.

PULSANTI ROSSI E NERI

La cassa da 44 mm in titanio grado 5 spazzolato è dotata di due pulsanti a ore 2 e a ore 4 che spiccano rispettivamente per la corona in alluminio rossa e in ceramica nera. In effetti, tutti gli elementi con una funzione cronografica sono di colore rosso. Sulla cassa, a ore 10, si trova anche una valvola per la fuoriuscita dell'elio con correttore di data integrato.

CINTURINO DOUBLE FACE

Il Seamaster Diver 300M ETNZ è accompagnato da un cinturino in caucciù con fibbia déployante. La parte superiore del cinturino è nera con un discreto motivo a coste, mentre il rovescio è rosso con un disegno che ricorda le vele dell'imbarcazione della squadra. Questa struttura permette all'acqua e all'aria di passare liberamente lasciando respirare la pelle.

“La parte superiore del cinturino è nera con un discreto motivo a coste, mentre il rovescio è rosso...”

EMIRATES TEAM NEW ZEALAND E OMEGA

OMEGA è fiera della partnership con Emirates Team New Zealand, iniziata con il sostegno a Sir Peter Blake per la Coppa America 1995. Quando Blake decise di abbandonare la carriera agonistica, OMEGA lo sostenne diventando uno dei principali sponsor del suo progetto Blakexpeditions, fino alla morte prematura nel 2001. Da allora, OMEGA ha continuato a sostenere ETNZ e il marchio attende con trepidazione la prossima sfida della Coppa America nel 2017.

SCOPRA L'OROLOGIO